Con Curcio si decolla. Ecco il perché della livrea del nostro pullman: tra bellezze e scaramanzia

L’azzurro del cielo e del mare. L’azzurro di Napoli. Il sole che splende sulla Campania, la nostra Campania. Il rosso della nostra passione, della nostra storia e anche di un corno perché proprio ripercorrendo Napoli, il “non è vero ma ci credo” è sempre un ottimo mantra. E poi il Vesuvio perché è potenza e vigore. Simbolo di una terra che amiamo. Che vogliamo che sia sempre in rete, vicina in ogni angolo. Anche attraverso i nostri collegamenti.

La nuova “meravigliosa” (lasciatecelo dire) livrea del nostro pullman che collega il Vallo di Diano con la stazione di Napoli e con l’aeroporto di Capodichino è il frutto di questi colori, di queste idee che un po’ ci rappresentano. L’identità territoriale, la gioia dei colori, le radici che servono per guardare con sicurezza al futuro. A ideare questo “quadro” viaggiante è stata slashto, Agenzia di Marketing di Sassano.

La livrea del pullman che collega il Vallo di Diano, il Golfo di Policastro, la Piana del Sele all’aeroporto campano è tutto questo. È la nostra gioia che ci fa volare. E fa volare i nostri utenti.